Come Back Home

Questo lavoro è la messa in scena della parabola del figlio prodigo a partire dall’esperienza personale dei performer che ne saranno i protagonisti. Essa coglie l’urlo dell’Amore incondizionato di Dio che desidera amare e riportare alla condizione di figlio il cuore di ognuno. Per contro vi è il desiderio illusorio e difensivo tutto umano di indipendenza e autonomia dal divino.

In questo percorso a tappe ogni performer metterà a nudo le proprie contraddizioni e difficoltà riscontrate lungo il cammino del ritorno all’abbraccio potente del Padre. La presa di coscienza del proprio intrinseco bisogno di Dio e la scelta coraggiosa di scoprire e non più coprire la propria fragilità, sono il vero inizio di questo cammino.

Performance a tappe

Di e con Ensemble S139:
Antonella Voltan, Marilena Conti, Marco Carpinello, Paola Vaccarone, Sharon Costanza, Raffaele Gazzillo, Carmen Tedeschi, Graziella Saladino, Dario Di Carne, Rossana Malaspina, Monica Santangelo.

Ideazione progetto:
Mara Risitano

Supervisione artistica:
Matteo Mo E Mara Risitano