THE LAST SUPPER
Performance Teatrale

14 APRILE 16 h 21:00 – 23.30
16 APRILE 16 h 21:45 – 23.30

SPAZIO C.A.M. C.so Garibaldi 27 – MILANO


INGRESSO LIBERO


 

Nella condivisione di un’ultima cena con coloro che più lo seguivano intimamente, Gesù compì profondi mutamenti sul senso della vita.

A cosa ha condotto questo evento così radicale?

La performance ‘The Last Supper’ si occupa di lasciare libere le voci di quella notte così imponente, così sconvolgente.

La performance verrà ripetuta continuativamente sviluppandosi nell’arco di 15 minuti per gruppi.

 


 

THE LAST SUPPER
Performance Teatrale

Regia di: MATTEO MO
Tappeto sonoro: Davide Costanza

di e con Ensemble S139:
Marco Carpinello – Sharon Costanza – Dario Di Carne – Rita Escobar – Raffaele Gazzillo – Fabiana Isacco Rossana Malaspina – Graziella Saladino – SaraStella corigliano – Carmen Tedeschi – Chiara Tumminello Paola Vaccarone

CENE CE N’E’! MA L’ULTIMA?
Conferenza Sensoriale

15 APRILE 16 h 21:00

Sabaoth Theatre – Via Rosalba Carriera 11 – MILANO


INGRESSO LIBERO


Attraverso la visione di alcune famose “cene” filmiche, un velocissimo sguardo al dipinto leonardesco, ascoltando la lettura interpretata di brani dei Vangeli riguardanti la famosa cena e provando ad “assaggiare” realisticamente quello che dovrebbe essere stato il menù di quella serata speciale. Cercheremo di entrare nel vivo di quella condivisione stupefacente che Cristo compì con i suoi, ma che in realtà stava rivolgendo all’umanità intera!


CENE CE N’E’! MA L’ULTIMA?
Conferenza Sensoriale

Speaker Matteo Mo
Vangeli interpretati da Mara Risitano
Assaggi gastronomici di Nicola Compare
Sonorita’ Raffaele Gazzillo

POWER STREET
Performance

13-14-15 APRILE 16 h 15:30 – 21:00

Piazza San Carlo MILANO


INGRESSO LIBERO


Power Street, uno spettacolo di teatro, circo, pirofagia molto divertente, emozionante, adatto ad adulti e bambini.

Parteciperà un ospite speciale!


POWER STREET
Performance

 

Scegli Gesù

www.scegligesu.com

Promo SIPAF 2016

Il Sabaoth International Performing Arts Festival, nasce con l’obiettivo di promuovere tutte quelle performance d’arte che si fanno portatrici dei principi etici della fede cristiana,  di cui desiderano manifestarne l’infinita bellezza creativa e il forte impatto trasformante che hanno avuto nella vita di chi li abbraccia. Esso sarà anche promotore di workshop, tavole rotonde e gemellaggi artistici al fine di espandere il fermento culturale nato in seno a quegli artisti che sono stati profondamente vivificati ed arricchiti dal contatto con la straordinarietà del contenuto biblico.

Mara Risitano e Matteo Mo sono i direttori artistici e fondatori del Festival e del Laboratorio Artistico Permanente “SIPAF Project”, entrambi diplomatisi  all’Accademia Dé Filodrammatici di Milano dopo essersi formati con importanti esponenti del teatro contemporaneo. Sono i fondatori del  movimento artistico S139. 
La loro vita  viene profondamente incisa dall’incontro con la  fede cristiana, il cui poderoso contenuto etico diventa la  fonte prima d’ispirazione della loro creatività “essendo portatori di una nuova arte e volendola far conoscere a sempre più persone” (LA STAMPA). 
Il loro impegno è basato su quattro settori: la creazione di performances, spettacoli, video e film che sono il manifesto della  corrente da loro fondata dal nome EST-ETICA: per una nuova arte; una nuova pedagogia nell’insegnamento del teatro e della performance art: da ottobre 2016 iniziano” l’Accademia Internazionale di formazione attorale S139″ di percorso biennale e da quindici anni tengono numerosi corsi in Italia  di grande impatto  formativo (prossimo il loro libro “L’Umano Rivestito: per una nuova tecnica attorale”); sono i pionieri anche di un nuovo approccio terapeutico – che unisce l’arte teatrale alla Parola – grazie al quale da più di dieci anni conducono i seminari di guarigione interiore “Wordtherapy”;  infine sono impegnati come promotori culturali con iniziative di sensibilizzazione e sintesi sulla nuova portata culturale che ha l’arte cristiana, tra cui spicca il progetto “Est-Etica: interviste oltre i confini del noto” che li vede impegnati nella realizzazione di interviste ad artisti che hanno particolarmente contribuito ad arricchire la cultura italiana, visitabili sul blog contenuto all’interno del loro sito.
Per vedere nel dettaglio i loro curriculum e informazioni circa i vari progetti sopracitati andare sul sito www.S139art.com

Leggi e compila attentamene ogni sezione per poter partecipare al Festival.

Bando

Prima di iscriverti, scarica e leggi il bando del festival per conoscere i dettagli.

Scheda Tecnica

Comunicaci di cosa si compone la performance con cui ti stai iscrivendo, compilando il form.

Modulo d’Iscrizione

Cosa aspetti? Completa la tua iscrizione per poter partecipare al Festival.

Categorie

E se vuoi saperne di più, visualizza i video in cui vengono illustrate le categorie.

L’arte cambia il mondo una persona alla volta.

- Alfredo Jaar

Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso; e si usano le opere d’arte per guardare l’anima.

- George Bernard Shaw

Al fine di far diventare l’evento del festival  un’esperienza artistica continuativa, dopo la prima edizione del 2014 è nato il progetto Sabaoth International Performing Arts Festival Project (SIPAF-Project) .Esso ha come obbiettivo di portare le tematiche e gli eventi creativi del  festival nelle città in cui saremo invitati ,  con l’importante contributo  di performance create dai gruppi performativi  S139 presenti nelle città ospitanti con l’obbiettivo  di  dare voce a questo nuovo fermento artistico.

Queste sono state le prime due tappe in Italia.

 Liguria    –    Sicilia